Dichiarazioni SHOCK fatte da D’alema: servono 30milioni di immigrati. La prova che tutto era pianificato

Fu D’Alema nel 2011 a dichiarare: ”L’Europa ha bisogno di 30 milioni di immigrati”. Era tutto pianificato da tempo, questa immigrazione non è casuale, è voluta!*

L’ intervista che vi mostriamo di seguito è la prova lampante che la devastante invasione in corso non è affatto spontanea, come vogliono farci credere governi e media di regime, ma è pianificata da tempo. Gli immigrati non fuggono principalmente dalla fame e dalla guerra, ma sono in un certo senso invitati a casa nostra perchè, secondo il potere, servono allo sviluppo capitalistico. In realtà l’immigrazione in corso è una importazione di schiavitù a bassissimo costo, attuata nel modo più “pulito” possibile, tramite il controllo mediatico delle menti umane, che deve far sembrare tutto un caso. Oltre a mettere in scena una certa casualità, i media tendono ad “intenerire i cuori europei” verso persone che poi, a nostra insaputa, sono destinate a diventare schiavi. Tutto ciò accade perché menti perverse al potere sostengono che per salvare un paese bisogna immettere immigrati che sono disposti a fare qualsiasi tipo di lavoro, creano reddito e ci permettono di percepire le pensioni. Sostituire italiani che non “vogliono sporcarsi le mani” con gente proveniente da paesi poveri disposta a tutto. “Gli immigrati in Italia producono l’11% della ricchezza, e noi ne abbiamo bisogno. L’Europa ha bisogno di immigrazione. Si calcola che nei prossimi vent’anni abbiamo bisogno di 30milioni di persone per mantenere un livello demografico accettabile. Se gli immigrati andassero via non si potrebbero più pagare le pensioni perchè sostengono l’Inps in modo determinante con i loro contributi.”

loading...

http://infoquotidiano.it

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *