I 10 rimedi casalinghi stranissimi che funzionano davvero

Se pensate che il Listerine serva solo alla vostra igiene orale, state pronti a sentirne delle belle. Tra i 10 rimedi casalinghi stranissimi che funzionano davvero figura infatti anche l’uso del famoso colluttorio per combattere quei fastidiosi funghi alle unghie dei piedi. E che dire dell’utilizzo del nastro adesivo contro le odiose verruche? Sembra impossibile, ma l’applicazione di un pezzetto di nastro sulla verruca ha un’efficacia addirittura superiore a quella della crioterapia. Provare per credere! Scorrete l’elenco che trovate di seguito e scoprite come trasformare del comunissimo zucchero o del banale yogurt in qualcosa di provvidenziale.*

loading...
  • Incredibile ma vero, il nastro adesivo è il rimedio migliore in circolazione contro le verruche! Ha un’efficacia dell’85%, a fronte del 60% di successo registrato con la crioterapia. Senza contare il non trascurabile lato positivo dell’essere del tutto indolore. Applicate un pezzetto di nastro sulla verruca e lasciatelo per una settimana, dopodiché sciaquate l’area e trattatela con della pietra pomice. Applicate un nuovo pezzo di nastro adesivo e tenetelo per altri sette giorni, ripetendo il procedimento finché la verruca non sarà sparita!
  • Il Listerine è noto per essere micidiale contro i batteri che popolano il cavo orale, ma pochi sanno che si rivela altrettanto impietoso con le micosi delle unghie dei piedi! Gli agenti disinfettanti e antisettici contenuti nel colluttorio non danno infatti scampo. Procedete a una lavanda dei piedi a base di Listerine per 15-20 minuti: due trattamenti al giorno toglieranno il fungo di torno.
  • L’olio extra-vergine d’oliva non raffinato è ottimo per i condimenti, ma anche per trovare sollievo in caso di eczema. Vi basterà spalmarlo dopo la doccia, con la pelle ancora bagnata, l’effetto balsamico è assicurato!
  • Soffrite di alitosi e non sapete come fare? Non disperatevi, la soluzione potrebbe essere più semplice di quanto pensiate. Studi hanno infatti rilevato che lo yogurt senza zucchero è utilissimo ad uccidere i batteri che provocano l’alito cattivo. Una soluzione facile e gustosa!
  • Basta trattenere il respiro fin quasi al soffocamento, da oggi il singhiozzo si combatte a colpi di zucchero! Gli esperti ritengono che un cucchiaino colmo di zucchero sia il rimedio ideale in questi casi: il forte e improvviso quantitativo di sostanza dolce sovraccaricherebbe infatti le terminazioni nervose poste alla base della bocca, bloccando gli spasmi.
  • Le emicranie sono spesso causate da contrazioni involontarie della mascella.

    Per questo, se soffrite di mal di testa, può esservi d’aiuto tenere una matita tra i denti: il gesto costringerà i muscoli della mascella a rilassarsi, alleviando quindi l’emicrania.

  • Il cattivo odore dei piedi è la vostra condanna? Sappiate che potete contrastarlo armandovi di vodka. Se usata al posto dell’acqua, può rivelarsi più effiace di un qualunque sapone: l’alcol sterminerà batteri, funghi e altri organismi che provocano il detestato cattivo odore.
  • La piaga dell’acne affligge molti giovani, ma non tutti sanno il pomodoro fa miracoli contro i brufoli. Le vitamine A e C contenute in questo vegetale aiutano infatti a combattere le impurità delle pelli miste. Il rimedio è molto semplice: riducete il pomodoro in poltiglia e spalmatelo sul viso come se fosse una maschera di bellezza. Risciacquate con acqua tiepida e ripetete l’operazione quotidianamente per una settimana.
  • Grazie ai tannini in essi contenuti, le olive e il limone sono due rimedi efficacissimi per combattere il mal di mare. Alle prime avvisaglie, prendete a mordicchiare un limone o a sgranocchiare delle olive, vi sentirete molto meglio.
  • Stress da pendolarismo? Masticare gomme alla menta o alla cannella riduce la fatica e la frustrazione di circa il 20-25%. Inoltre, degli studi hanno rilevato che coloro che masticano tali gomme percepiscono una durata del viaggio ridotta del 30%.

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *