VEDE ABBANDONARE UN CANE: INSEGUE IL RESPONSABILE E LO MANDA IN OSPEDALE

Chi non hai mai sognato di fare la stessa cosa? A riscattare il senso d’impotenza e di rabbia di numerosi animalisti è stato Gianmarco, un giovane romano di 27 anni, in vacanza a Pescara, dove ha inseguito e mandato in ospedale un uomo di 45 anni che aveva appena abbandonato il proprio cane.*

Una scena che sicuramente potrebbe essere considerata epica: il giovane ragazzo che stava tornando a casa dopo una serata in birreria passata con degli amici, vede un’automobile accostarsi al bordo della strada. Ad un tratto la portiera si apre e dall’automobile viene catapultato un meticcio di taglia media. Il ragazzo acciecato dal senso d’ingiustizia, istintivamente, ha poi iniziato a inseguire l’auto, fino a superarla. A quel punto, il romano ha fermato l’auto, rischiando di provocare un incidente, bloccando quella del responsabile dell’abbandono.

Secondo quanto viene ricostruito da notiziarioeuropeo, il giovane è sceso dalla sua macchina, raggiungendo l’altro conducente, un imprenditore locale che non si è lasciato intimorire dal romano che ha iniziato ad insultare, intimandolo ad allontanarsi. Il battibecco è presto sfociato in un vero e proprio ring di box con calci e pugni, fino al punto in cui il ragazzo non ha mandato a terra l’imprenditore che ha perso i sensi dopo un violento colpo sull’orecchio.

loading...

Ovviamente, il ragazzo non ha fatto omissione di soccorso e ha immediatamente chiamato i soccorsi. L’imprenditore è stato trasportato in ospedale dove è stato medicato e dimesso con una prognosi di 15 giorni.

Se da una parte l’imprenditore ha denunciato il ragazzo che dovrà rispondere all’accusa di aggressione, dall’altra dovrà pagare una sanzione amministrativa per l’abbandono del cane.

Il piccolo meticcio è stato poi ritrovato dalle autorità locali e trasferito in un canile locale.

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *