Arrivano le blatte giganti e volanti – Ecco come evitare che entrino nelle nostre case

L’inizio della bella stagione porta con sé insetti e parassiti come, blatte,zanzare, pulci e zecche. Animaletti molto fastidiosi che però possono causare anche delle gravi malattie, soprattutto infezioni virali e batteriche. Se già altre volte abbiamo parlato di come prevenire ed agire in caso di punture si zanzare o morsi di zecche, questa volta ci soffermiamo su come prevenire la diffusione delle blatte.*

Proprio con il diffondersi del primo caldo afoso, questi giganteschi esserini rossi, volanti a volte grandi quanto un dito, si riproducono. La particolarità è che si accoppiano soltanto in volo. L’invasione di questi insetti, che fanno urlare la maggior parte di persone che se li ritrova intorno, non è solo fastidiosa, ma a volte può rivelarsi anche pericolosa. Infatti le blatte possono trasmettere alcune patologie come dissenteria, colera, tifo e allergie.

Per prevenire l’invasione di questi scarafaggi volanti, gli esperti indicano alcune soluzioni che sarebbe utile seguire.
Bisogna sapere che questo insetto predilige lo sporco, l’umidità e il caldo, dunque:
1. E’ importante, innanzitutto, tenere il più possibile gli ambienti puliti, evitando ammassi di materiale e cartoni negli sgabuzzini, nelle soffitte e cantine, nei terrazzi e, in particolare, nei locali poco vissuti. Curare scrupolosamente l‘igiene della cucina e del bagno, i luoghi preferiti da questi animaletti.

2. E’ opportuno mettere il tappo ai lavandini, chiudere il coperchio dell’asse del water, soprattutto la sera. Versare almeno una volta a settimana la candeggina negli scarichi, o pulire bene i tubi con la soda così da eliminare il calcare. Questo perchè le blatte salgono dagli scarichi e dalle fognature.

3. Bisogna ricordarsi con l’arrivo del caldo, di buttare della creolina nelle fogne dei condomini o davanti ad attività commerciali. Gli odori forti tengono lontani questi tipi di insetti.

loading...

4 Sarebbe opportuno un programma di disinfestazione anche per le strade, basterebbe gettare della creolina anche nelle strade nelle ore notturne, così da non aumentare la loro diffusione.

5. Bisognerebbe sensibilizzare al problema tutti, dal singolo cittadino ai sindaci delle città. Infatti, basterebbe sturare l’intero sistema fognario delle città, per trovare una vera risoluzione effettiva al problema. Perchè il fatto che i detriti ostruiscono il passaggio dell’ossigeno, costringe le blatte a salire in superficie per sopravvivere, ecco perchè invadono i nostri ambienti.

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *