Il Governo Non Ha Soldi Per Poveri E Disoccupati, Ma Aumenta La Spesa NATO

Mentre la piccola borghesia e la classe proletaria italiane vanno all’inferno, il governo pensa a tutt’altro.

Invece di trovare soluzione per i 4 milioni di nostri concittadini che vivono in povertà assoluta, Gentiloni vola con il suo aereo blu a Bruxelles e annuncia che l’Italia aumenterà la spesa NATO, impegnandosi a portare il nostro contributo al bilancio dell’organizzazione atlantica al 2% del Pil entro il 2024.*

“Sosteniamo la condivisione delle spese, l’Italia resta impegnata nell’implementazione del ‘Defense Investment Pledge’ (l’impegno a portare il contributo al bilancio Nato al 2% del Pil entro il 2024, ndr). Siamo il quinto contributore al bilancio Nato e il secondo delle due principali operazioni in Afghanistan, con quasi 1000 soldati, e Kosovo con oltre 500 militari, e altre operazioni,” ha detto il premier.

I 64 milioni di euro al giorno destinati quest’anno alle forze armate non bastavano.

Si ripete la solita porcata: agli italiani colpiti dalla crisi arriva un cetriolo gigante. A banche, tornei di golf e militari i soldi arrivano con super fulminea velocità.

In un altro articolo vi spiegavamo che con la trovata del “Reddito di inclusione” il governo Gentiloni voleva liquidare il problema della povertà, ma la verità è che dà le briciole ai cittadini in difficoltà senza risolvere alcunché.*L’Ufficio di bilancio, organismo indipendente che analizza e verifica le previsioni di finanza pubblica del governo, ha fatto sapere che il cosiddetto “Rei”, il reddito di inclusione, raggiungerà meno di un terzo delle famiglie che ne hanno bisogno, ovvero circa 400mila persone su 1,6 milioni.

loading...

Per il Rei sono stati stanziati 1,2 miliardi nel 2017 e 1,7 nel 2018.

Ma non bastano.

Secondo le stime del Gruppo di lavoro sul reddito minimo del ministero del Lavoro servirebbero tra i 5 e i 7 miliardi per aiutare tutte le famiglie in povertà assoluta.

Mai come ora 2 miliardi in più farebbero comodo agli italiani in difficoltà economica.

Ma il quarto governo non eletto dal popolo ha preferito darli alle banche. E alla NATO.

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *