Questo bambino è stato avvelenato da una pianta che molti di noi hanno in casa!

Tutti noi amiamo l’odore delle piante, e anche il modo in cui danno vita a casa nostra. Molte di queste possono anche avere enormi benefici oltre l’apparenza, purificano l’aria e abbelliscono l’ambiente.. Tuttavia, ci sono specie che possono essere molto pericolose per gli esseri umani.
Un esempio è la dieffenbachia, meglio conosciuta come ” la pianta del muto”. Le sue foglie sono molto appariscenti ed il suo aspetto decorativo, cio’ che molti ignorano è che la pianta può essere fatale per I bambini!*Le cellule della dieffenbachia, hanno cristalli di ossalato di calcio in forma dell’ago, detti anche rafidi. Essi contengono enzimi proteolitici che aumentano la produzione di istamina, uno dei principali motivi di tossicità secondo gli scienziati.
Quindi, se I vostri figli portano una foglia della “pianta del muto” alla bocca, questa puo’ causare un forte senso di bruciore e arrossamento temporaneo. Uno dei casi documentati di avvelenamento riguardo’ un bambino di cinque anni. Inizio’ ad avvertire un forte dolore allo stomaco dopo aver masticato una foglia di questa pianta a casa.
Sua madre non presto’ molta attenzione, pensando che fosse un mal di stomaco regolare. Tuttavia, questo dolore crebbe, convincendo I suoi genitori a portare il bambino in ospedale. I medici diagnosticarono subito un grave avvelenamento.
Il ragazzo ha ricevuto un trattamento per più di 3 ore. Soffriva di uno shock anafilattico, e quando ciò accade dobbiamo subito intervenire con un’iniezione di adrenalina. Se questo non viene fatto immediatamente, può causare svenimenti e persino la morte! Per fortuna, il ricovero di questo bambino è stato tempestivo, ed è riuscito a sopravvivere.
La dieffenbachia può causare sintomi molto spiacevoli nei bambini e negli animali. Tra questi, intorpidimento, irritazione della mucosa orale, gonfiore e salivazione eccessiva. Nella maggior parte dei casi, I sintomi sono lievi e trattati con analgesici e antistaminici.
Tuttavia, I genitori devono essere vigili e agire in fretta. Nei casi più gravi, I medici possono fare anche una lavanda gastrica. Dei pazienti esposti a piante tossiche, il 70% sono bambini sotto I 5 anni.

loading...

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *