Bambina russa di 8 anni perde la sua famiglia a causa di un errore banale, ecco la sua storia

A chi non piacciono le patate? Sono economiche e anche molto buone, per questo spesso le impieghiamo in cucina per ricette di ogni tipo. Si possono usare per primi piatti, secondi, contorni, insalate, dolci…Insomma, sono adatte praticamente a qualsiasi tipo di utilizzo. A volte però, possono diventare pericolose. Nel 2014, proprio a causa delle patate, una famiglia è stata quasi totalmente spazzata via.

Una bambina di 8 anni è rimasta orfana dopo che la sua intera famiglia è morta a causa di un gas mortale causato dalle patate in decomposizione. Maria Chelysheva, questo il nome della piccola che ha perso il padre, la madre, il fratello e la nonna, uccisi uno per uno dopo essere entrati in una antina dove erano state conservate le patate per l’inverno.

Il padre Mikhail Chelyshev, 42, è stato il primo ad entrare in cantina, non rendendosi conto che le patate erano diventate talmente marce da essere diventate letali, nel vero senso della parola. Ha perso i sensi a causa dei fumi nocivi, ed è morto subito dopo, ha dichiarato la polizia.

Quando non è “riapparso” la moglie preoccupata, Anastasia, è andata a cercarlo al buio ed è stata sopraffatta dal gas velenoso. Successivamente il figlio 18enne della coppia, Georgy, è andato alla ricerca dei genitori, per subire la stessa tragica sorte della madre e del padre che avevano inalato i fumi altamente tossici.

La nonna Anastasia Iraida, 68, ha chiamato un vicino di casa per dire che c’era qualcosa di sospetto e per implorare aiuto. Ma prima che il vicino arrivasse, scese anche lei in cantina, soffocando per il gas.

Sembra la trama di un film dell’orrore, ma in realtà quello che è successo a questa ragazza sarebbe potuto succedere a qualsiasi persona. Le patate avevano generato il glycoalkaloid, un composto chimico velenoso molto potente. È un composto che si rivela molto pericoloso non solo mangiandolo, ma anche semplicemente respirandolo.

loading...

La piccola si è salvata poiché la cantina, rimanendo aperta per molto tempo, aveva fatto disperdere nell’aria il gas concentrato nella cantina. Quando Maria entrò trovò i corpi della sua famiglia e ne rimase sconvolta. L’intero paese rimase sconvolto da questa vicenda, che sembra essere assurda, ma che è capitata realmente.

LE PATATE SONO TOSSICHE?
NO!
Le patate non sono tossiche, ma contengono dei composti tossici noti come glicoalcaloidi, dei quali i più diffusi sono la solanina e la caconina. Qusti composti si trovano anche in altre piante come, tabacco, melenzana, pomodori e molti altri. Questa tossina agisce sul sistema nervoso causando immediatamente debolezza e confusione. La concentrazione che si puo’ trovare in alcune patate selvatiche è sufficiente a produrre degli effetti tossici sugli esseri umani. I glicoalcaloidi possono causare mal di testa, diarrea, crampi, e nei casi più gravi coma e morte; Tuttavia, l’avvelenamento da patate si verifica molto raramente.

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *