Orrore a Gioia del Colle: anziana stuprata da un giovane nigeriano

Un’altra storia di violenza che rischia di rendere sempre più difficili accoglienza e integrazione.

Ancora una volta indignazione per una donna di quasi ottant’anni (76 per l’esattezza) stuprata venerdì sera a Gioia del Colle, in provincia di Bari (non è il primo episodio di violenza ai danni di un’anziana da parte di extracomunitari). Lui, l’aggressore, un 26enne proveniente dalla Nigeria e ospite del Cara (il centro di accoglienza per richiedenti asilo) di Bari. A darne notizia è “La Gazzetta del Mezzogiorno”.

All’uscita dal supermercato il giovane uomo si sarebbe proposto di aiutare l’anziana. Le ha portato le buste della spesa a casa. Lei ha accettato, ingenuamente.*

Ma l’incubo è iniziato appena giunti nella dimora della donna dove il giovane immigrato avrebbe picchiato e violentato svariate volte la 76enne.

La povera vittima è riuscita, nonostante le ferite riportate, a chiamare uno dei figli che ha subito allertato i carabinieri e chiamato un’ambulanza.

loading...

Intanto il giovane sarebbe tornato davanti al supermercato per chiedere l’elemosina, ma è stato subito fermato dai carabinieri con l’accusa di violenza sessuale aggravata e lesioni personali. Ora si trova nel carcere di Bari e la donna è ricoverata nell’ospedale “Miulli” di Acquaviva delle fonti (in provincia di Bari) in gravi condizioni.

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *