Sanzioni, Putin perde la pazienza: “755 diplomatici Usa fuori dalla Russia”

Ce la stanno mettendo tutta, gli anti-Trump, i circoli globalisti, i liberal arrabbiati, per scatenare una nuova guerra fredda tra Usa e Russia: troppe le provocazioni e troppi gli attacchi, a partire dal Russiagate. Ora Vladimir Putin comincia a perdere la pazienza e decide di vedere le carte  dei suoi più furiosi nemici d’Occidente. A far traboccare il vaso sono state le  nuove sanzioni approvate nei giorni scorsi dal Congresso Usa contro Mosca . L’annuncio  di Putin è arrivato come una frustrata nel corso di un’intervista esclusiva alla tv Rossiya 1 TV: 755 diplomatici americani  dovranno, a breve, lasciare Mosca.*

“La parte americana ha fatto una mossa, che, è importante notare, non era stata provocata da nulla, per peggiorare le relazioni russo-americane – ha accusato Putin – Comprende restrizioni illegali, tentativi di influenzare altri Paesi del mondo, tra cui nostri alleati, che sono interessati a sviluppare ed avere relazioni con la Russia”.

loading...

 

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *