Ladri in studio, Corona li fa scappare: “Li avrei ammazzati”

Brutta esperienza per lo scrittore Mauro Corona. Nella notte tra sabato e domenica, ignoti sono entrati nella sua bottega e hanno spinto una scultura contro la vetrata mandandola in frantumi.

“Se li avessi presi li avrei ammazzati senza nessuna pietà, ero armato, loro erano in tre e io li ho rincorsi, ma essendo a piedi nudi non sono riuscito a raggiungerli”, racconta Corona al Gazzettino.*

È successo verso le 3 di notte. Lo scrittore è stato svegliato da un rumore proveniente dalla strada.

“Li ho sentiti passare e ho guardato l’orologio, hanno trafficato fuori dalla tana e poi hanno spostato una delle sculture che, a causa delle dimensioni, tengo sotto il portico. Ad un certo punto l’hanno spinta contro la vetrata e l’hanno mandata in pezzi. Se l’avessero rubata non ci sarebbero stati problemi, si sarebbe trattato di un furto d’arte. Invece no, hanno usato violenza, maleducazione e inciviltà”. (Il Giornale)

loading...

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *