Feltri Sbugiarda la nostra classe politica “Siamo pieni di cogli..i…”.

Vittorio Feltri svergogna una classe politica davvero ridicola, pronta a puntare il dito su Macron (sugli “acquisti” fatti da quest’ultimo) e il potere smisurato della Germania.

Proprio nell’intervista Feltri ha dichiarato: “L’Italia da anni ormai si rivela debole e incapace di gestirsi. Si inchina ai voleri delle potenze europee e conosce un solo modo per reagire alle loro – purtroppo legittime – soperchierie: piagnucolare.*

Non siamo in grado di imporre la nostra volontà e subiamo quella altrui. Da Monti a Letta, da Renzi a Gentiloni, nessuno dei presidenti del Consiglio succedutisi a Palazzo Chigi, manco uno eletto dal popolo, è stato abbastanza autorevole da issare la penisola allo stesso livello dei protagonisti della Ue.

Macron e Merkel chiudono le porte a chiunque, invece l’Italia è pronta ad accogliere chiunque. Ahimè nell’accogliere chiunque, puoi trovarti come sta capitando disonesti, ladri e tanto altro.

Feltri aggiunge: “Non comprendiamo la ragione per cui non giungiamo all’ altezza di esprimere uno statista che dica di no alle prepotenze di Bruxelles, alle sue leggi manicomiali.

Gentiloni sembra un’ educanda, Renzi non sapendo se pendere a sinistra o a destra, precipita nel burrone dove per altro pare trovarsi a suo agio. I connazionali guardano e sospirano”.

loading...

“Di fessi che ubbidiscono e si assoggettano alla direzione del vento europeo ce ne sono fin troppi. In altri termini, siamo pieni di cogli..i ma non abbiamo i cogli..i. È un paradosso. E il paradosso è una verità acrobatica”.

Senza peli sulla lingua, Feltri svergogna una classe politica alquanto ridicola, senza nessuna prospettiva per il presente ma soprattutto per il futuro.

 

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *