VERGOGNA PD: AGORÀ TRUCCA I DATI A FAVORE DEL PD! GUARDATE COSA HANNO DETTO E DIFFONDETE OVUNQUE QUESTO SCHIFO!

Il M5S accusa il programma di Massimo Giannini di aver manipolato il font per far apparire più grande il numero di voti del Pd, che aveva incassato meno preferenze delle loro. Ma c’è chi parla di complottismo
Complottismo o realtà? Fa discutere il caso delle percentuali elettorali presentate martedì sera ad Agorà, su Rai Tre, in una puntata dedicata al voto delle ultime elezioni amministrative.
In un cartello relativo alle percentuali di voto dei singoli partiti a Roma, appare che il Movimento Cinque Stelle ha ottenuto 412.285 voti, mentre il Pd, in seconda posizione, ne ha presi 200.790.
Per effetto delle diverse dimensioni delle singole cifre, però, risulta che il numero dei voti del Pd occupi più spazio di quello del numero relativo ai voti del M5s.*
Scatenando le ire dei 5 stelle, lesti ad accusare il programma di Massimo Giannini di parzialità a favore dei dem. In molti hanno scritto ad Agorà, accusando gli autori del programma di voler manipolare la grafica per dare maggior visibilità al risultato del Pd.
Tanto hanno detto e tanto hanno fatto che dalla redazione del programma di Rai3 hanno dovuto pubblicare un tweet di spiegazione, chiarendo il motivo all’origine della disparità di dimensioni. “Su numeri voti: dati sono corretti, M5S primo, font lo stesso per tutte cifre, ma n. 0 più largo degli altri: per questo risulta più grande”, hanno tentato di giustificarsi quelli di Agorà.
Su numeri voti: dati sono corretti, M5S primo, font lo stesso per tutte cifre, ma n. 0 più largo degli altri: per questo risulta più grande.

 

http://notizieinmovimentonews.blogspot.com

loading...

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *