La Ladra Del PD Che Rubava I Soldi Alla Regione Per Pagare La Somma Delle Pulizie…

L’attuale presidente PD del Consiglio regionale della Campania, Rosetta D’Amelio usava i soldi del gruppo per pagare la sua donna delle pulizie che lavorava in una casa a Lioni, che si trova in provincia di Avellino.

Le giustificazioni e le fatture che Rosetta D’Amelio ha reso note però non sono state sufficienti per evitarle la Condanna della Corte dei Conti per un danno che arriva fino ai 20 mila euro, la collaboratrice domestica è costata però, 4500€*

 

La politica Rosetta D’Amelio, aveva però detto ai giudici contabili che all’interno di quell’appartamento era stata allestita la sua segretaria del PD, e che quindi era certamente autorizzata​ per utilizzare i budget istituzionali​ per tutte le necessità di cui aveva bisogno l’alloggio. Purtroppo per lei, non è riuscita a dimostrare le sue dichiarazioni. Adesso la politica del PD, si troverà a dover rimborsare tutto quello che ha speso e che ha illegitimamente ricevuto.

Anche la totalità dei componenti della scorsa legislatura si troveranno a dover rimborsare quello che hanno percepito in modo illegittimo.

Nel 2011, infatti, c’è stato un buco nel bilancio di oltre un milione di euro per il solo anno ed è stato causato​da circa 56 consiglieri. Insomma, noi paghiamo le tasse e loro non utilizzano il tutto per scopi regionali come dovrebbe essere, bensì li utilizzano per svolgere i propri comodi. È una vergogna per l’Italia, siamo stanchi di pagare per far vivere nel lusso questi politici scorretti!

loading...

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *