“Se lo trovo lo ammazzo con le mie mani”. Nigeriano Tenta di stuprare una ragazzina ma…

Ha provato a mettere le mani addosso ad una ragazzina appena sedicenne.
È successo in un parco di Arezzo, ora la mamma è sconvolta e dichiara vendetta.

Un uomo, descritto come alto, massiccio e di colore, l’avrebbe aggredita di spalle.
Dopodiché quest’orco avrebbe provato a stuprarla.

Su La Nazione leggiamo il racconto di quello che è stato un vero e proprio orrore:*

Ma torniamo all’incubo. L’uomo chiede una sigaretta ma vuole altro. Vuole la ragazza. La vuole con la forza. Sferra un pugno in pieno volto ai due, ordina di stare seduti. I ragazzi sono terrorizzati, farebbero qualsiasi cosa pur di mandarlo via, provano a offrire dei soldi ma non è per quello che li ha presi di mira. Spoglia la ragazza, le lascia addosso soltanto il reggiseno.

Cerca di toccarla ma lei reagisce e gli tira un calcio. Lui accusa il colpo ma si riprende, tira ancora pugni e colpisce il ragazzo che cade a terra, minaccia i due con un coltello che per fortuna non fa in tempo a usare. Il ragazzo si rialza, la gragnola di colpi continua ma i due amici, non sanno neanche come, riescono a scappare e a venire via da quell’angolo di inferno.

Corrono verso la strada che costeggia la Fortezza, viale Buozzi, lei è nuda, ha solo il reggiseno. Provvidenzialmente, una macchina passa di lì in quel momento e l’aggressore si dà alla fuga.

loading...

Nella macchina viaggiava, per fortuna, una coppia per bene, che subito chiama le Forze dell’Ordine.
I ragazzi sono stati costretti ad andare in Pronto Soccorso.

Meno di due settimane fa, sempre al parco della Fortezza, un’altra ragazza, anche lei sedicenne, aveva denunciato di essere stata aggredita da un uomo di colore mentre si trovava lì con il fidanzatino.

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *