Molte Persone Hanno Queste Bollicine Sulla Pelle: Ecco A Cosa Sono Dovute E Come Fare Per Eliminarle

Ogni presenza estranea sul nostro corpo ha un motivo per cui è comparsa e a cui dobbiamo dare la giusta importanza: molti di voi considererebbero innocue delle bollicine sulle braccia o sulla schiena nel caso in cui non diano fastidio e non siano così particolarmente vistose. Ma l’esempio di queste bollicine ci dimostrano che è bene indagare anche su segnali che sembrano insignificanti: se le avete anche voi, ecco che cosa dovete sapere. *

La pelle di pollo in medicina si chiama cheratosi pilare: queste bollicine si manifestano in presenza di uno stato di infiammazione.

 

Alla base della cheratosi pilare, e quindi dell’infiammazione in questione, ci può essere un’intolleranza alimentare, nel dettaglio nei confronti della proteina del glutine. Molte persone non sono celiache ma hanno comunque una difficoltà a digerire questo complesso proteico, che innesca un’infiammazione del corpo. 

Se avete questo tipo di bollicine è consigliabile approfondire la vostra condizione di salute.

Potete anche provare ad osservare da soli eventuali miglioramenti eliminando dalla dieta tutti i cibi che contengono glutine (frumento, segale, orzo, avena farro, kamut ad esempio). La difficoltà che trova chi è in parte o totalmente intollerante al glutine, è eliminare anche tutti quegli alimenti lavorati contenenti farine:

loading...
  • Preparati con latte (latte in polvere, condensato, bevande a base di latte, soia, riso)
  • Dadi per minestre
  • Caramelle e dolciumi

La lista degli alimenti contenenti glutine è molto lunga: nel caso in cui la diagnosi venga confermata sarete tenuti ad eliminarli dalla vostra dieta. 

Se sospettate di avere una sensibilità al glutine probabilmente avete anche questi altri disturbi:

  • Flatulenza
  • Dolori addominali
  • Diarrea/ costipazione
  • Emicrania

Non dimenticate che l’intolleranza alimentare è solo una delle cause della cheratosi pilare, che può anche essere dovuta a:

  • Asma, allergie
  • Carenza di vitamina A e di acidi grassi essenziali
  • Sbalzi ormonali (ad esempio in gravidanza)

 

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *