Scoperto il meccanismo per arrestare la crescita del tumore

Il cancro a quanto pare ha una sorta di “interruttore” che si può spegnere e accendere. Scoperto il meccanismo per arrestarne la crescita
Il tumore a quanto pare ha una sorta di “interruttore” che si può spegnere e accendere.*

E adesso un gruppo di ricercatori italiani è riuscito a individuare il meccanismo biologico che regola questo processo riunscendo a capire come arrestarlo. A scoprirlo è stato un gruppo di ricercatori italiani, guidati da Andrea Ballabio direttore dell’Istituto Telethon di Genetica e Medicina (Tigem) di Napoli e Professore Ordinario di Genetica Medica all’Università Federico II di Napoli, in collaborazione con ricercatori dell’Istituto Europeo di Oncologia. Il lavoro, i cui risultati sono stati pubblicati dalla rivista Science. I ricercatori hanno scoperto che un meccanismo biologico legato a particolari organelli cellulari, i lisosomi, svolge un ruolo chiave nella crescita – fuori controllo – dei tumori (melanoma, pancreas e rene). Il nuovo studio, che porta la firma come primo autore di Chiara Di Malta, borsista nel laboratorio di Ballabio, dimostra che se questo meccanismo si inceppa è in grado di promuovere la crescita tumorale. Dunque i ricercatori hanno intercettato il processo che può interrompere ila crescita del cancro. Studi preliminari dei ricercatori del Tigem dimostrano che l’inibizione di questo meccanismo blocca la crescita tumorale. Una scoperta che è destinata a rivoluzionare le terapie anti-tumorali.

loading...

 

 

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *