C’è vita dopo la morte? Uno studio scientifico ha portato alla luce alcuni fatti straordinari!

Uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Southampton in Inghilterra ha portato alla luce importanti scoperte sulla questione della vita dopo la morte. Esiste davvero? Che cosa accade quando moriamo in un letto d’ospedale? Per saperne di più leggi questo post.

Lo studio, pubblicato sulla rivista inglese Resuscitation, è durato quattro anni e ha convolto più di duemila vittime di arresto cardiaco. Di queste soltanto trecentotrenta sono sopravvissute e sono state loro a fornirci importanti informazioni sulle esperienze vissute in punto di morte.*

La scoperta fondamentale è stata che il 40% delle persone intervistate ha dichiarato di aver sviluppato una qualche forma di coscienza dopo essere stata dichiarata clinicamente morta. Siccome, in base alle conoscenze mediche, è impossibile che il cervello continui a funzionare quando il cuore cessa di battere, questo è un fatto molto interessante.

Reprodução / Giovanna

Reprodução / Giovanna

Il mistero ruota attorno alla domanda: “Com’è possibile che le persone rimangano coscienti e riescano a ricordare alcuni dettagli quando i loro cuori si fermano?”

Uno dei pazienti afferma di aver visto il proprio “spirito” abbandonare il corpo, mentre osservava tutto ciò che accadeva nella sala rianimazione. Un’altra donna cinquantasettenne ha riportato dettagliatamente tutto quello che ha visto e sentito durante i tre minuti di arresto cardiaco.

Non tutti gli intervistati sono riusciti a ricordare che cosa fosse successo mentre erano nell’aldilà. I medici dicono che le esperienze postmortem sono comuni, ma spesso i pazienti non ricordano ciò che è accaduto a causa dell’effetto dei farmaci.

loading...

Ciascun paziente ha riportato un’esperienza differente, ma la maggior parte ha visto una luce accecante e ha provato una sensazione di paura, come se stesse annegando e lo spirito si stesse separando dal corpo.

Reprodução / Giovanna

Reproduction / Giovanna

Forse questa visione dipende da come immaginiamo la vita dopo la morte. Intanto, i responsabili della ricerca dicono che queste scoperte non possono essere accantonate. Pertanto, un altro ricercatore, il dott. David White, ha cominciato ad analizzare tutte le interviste per trovare delle analogie.

Il dott. David afferma che c’è qualcosa da scoprire, ma si brancola ancora nel buio. “Non sappiamo che cosa succede quando moriamo. Mi auguro che questo studio contribuisca a far luce su questo dilemma.

 

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *