I consigli per pulire e sanificare il vostro climatizzatore

Ecco qualche consiglio per pulire e sanificare i vostri climatizzatori, migliorandone l’efficienza ed eliminando i pericoli dei batteri*

La manutenzione del climatizzatore è importante, ma la sanificazione è fondamentale. Pulireigienizzare il climatizzatore, significa diminuire ed eliminare la pericolosissima carica battericache si genera nell’aria condizionata, pericolosa per la salute, e migliorare l’efficienza del dispositivo. Il passo più importante della sanificazione del climatizzatore avviene attraverso una corretta e costante pulizia dei filtri. È importante che tale pulizia venga eseguita almeno una volta all’ anno, senza attendere che sia lo stesso apparecchio a segnalare i malfunzionamenti causati dai filtri sporchi.

La pulizia dei filtri

Per la pulizia del filtro occorre procedere seguendo dei piccoli step. In primo luogo, dovrete individuare il sistema di apertura del vostro condizionatore, ogni dispositivo ne possiede uno specifico, e successivamente iniziare a rimuovere i filtri. L’estrazione sarà manuale, non occorrono attrezzi, dato che i filtri vengono dislocati solitamente all’interno di un portello a incastro. A questo punto si passa al lavaggio: preparate una bacinella con acqua calda e sapone neutro, in quanto non aggressivo come i detersivi che, al contrario, sono sconsigliati, e procedete ad immergere i filtri. In seguito, risciacquate accuratamente allo scopo di non lasciare eventuali residui di sapone che comprometterebbero la qualità dell’aria diffusa dal climatizzatore, una volta in funzione. E, per evitare lo stesso rischio, è necessario asciugarli bene, in quanto l’umidità che si verrebbe a creare, potrebbe essere causa di proliferazione di batteri e muffe. È sconsigliato lasciarli asciugare all’aria aperta perché potrebbero nuovamente sporcarsi di polvere, rendendo vano il lavoro precedentemente compiuto. Non dimenticate di pulire anche l’unità interna del vostro condizionatore, un’azione che potrete effettuare mentre i filtri asciugano così da risparmiare tempo, con l’aiuto di un panno e dell’acqua calda. Infine procedete al rimontaggio dei filtri, che dovranno essere totalmente asciutti, e alla chiusura del sistema di fissaggio del condizionatore.

loading...

Prodotti igienizzanti

Se i filtri non vengono puliti da molto tempo, lavarli con soli acqua e sapone potrebbe non bastare. Probabilmente la carica di batteri presenti è molto alta e quindi molto più difficile da sconfiggere. A questo punto, per una maggiore sicurezza ci si può affidare a dei prodotti più specifici. In genere, si tratta di spray creati allo scopo di eliminare stafilococchi e tutti i principali e potenti batteri che si insediano nei condotti dell’aria dei climatizzatori. Sono di facile utilizzo, in quanto non presuppongono lo smontaggio dei filtri ma la diretta nebulizzazione nel dispositivo.

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *