Amici per sempre! La toccante amicizia tra un bambino autistico e il suo fedele labrador!

 

A causa dell’autismo di cui soffre, James Isaac ha avuto molti problemi ad uscire e ha sofferto di molti attacchi d’ansia. Ma tutto è iniziato a cambiare quando Mahe, il labrador, è entrato nella sua vita.*

Mahe è stato addestrato per sei mesi dall’organizzazione Assistance Dogs New Zealand Trust per aiutare i bambini autistici. Grazie al suo docile comportamento, Mahe è stato presto assegnato a James per aiutarlo, quando aveva solo sei anni.

james1

Oggi, James ha nove anni e i suoi progressi sono evidenti. Sua madre, Michelle, sottolinea come la presenza di Mahe abbia aiutato il bambino. “Non potevamo neppure andare tutti insieme in qualche bar. James diventava molto ansioso e voleva andarsene immediatamente. Ma da quando è arrivato Mahe, James semplicemente se ne sta seduto lì ad aspettare che finiamo il nostro caffè.”

Questi due amici hanno creato un legame strettissimo, al punto che James non può più uscire senza Mahe. Al cane è stato anche permesso di accompagnarlo ad una risonanza magnetica in ospedale. E il comportamento del cane ha davvero impressionato.

james2

“Stava lì a guardare James e sembrava davvero preoccupato”, ha detto Michelle notando che, mentre James era sotto l’effetto dell’anestesia, Mahe non si è staccata dal suo fianco e ha continuato a controllarlo per accertarsi che il suo amico stesse bene.

Mahe si è anche sdraiato insieme a James sulla barella, mentre il bambino si riprendeva. Quel momento è stato così bello che i genitori di James hanno immortalato tutto quanto!

loading...

james4

L’utilizzo dei cani per assistere le persone con esigenze particolari si sta diffondendo sempre più. Possono essere addestrati per intrattenere i loro amici, avvisare gli altri quando qualcosa non va e anche rintracciare persone e oggetti.

Mahe, per esempio, è stato addestrato per tenere al sicuro James. Ogni volta che sono fuori casa, rimangono legati l’uno all’altro attraverso una corda e se James ha una crisi e comincia a correre, Mahe non gli permette di allontanarsi troppo.

james3

Reproduction

Quando gli viene chiesto dell’effetto che i cani hanno sui bambini autistici, il responsabile dell’organizzazione che ha addestrato Mahe dichiara: “Si crea una vera magia tra un bambino autistico e i cani. I cani tranquillizzano i bambini. I bambini mantengono il contatto visivo con il cane, ma spesso non con i genitori o i fratelli.”

 

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *