Dopo ogni pasto aveva un mal di stomaco che si estendeva fino alla schiena… Non avrebbe mai sospettato che fosse pancreatite. Un problema di salute grave!

Molte persone non sanno neppure dell’esistenza di alcuni organi vitali, non essendo visibili o percepibili nella vita di tutti i giorni. È piuttosto triste, ma alcuni di noi scoprono della loro esistenza solo quando iniziano a causare loro dolore e gravi disturbi. In ogni caso, è molto importante educare se stessi al proprio corpo. Ci permette di identificare un problema nelle fasi iniziali e di prendere i dovuti provvedimenti.*

Sfortunatamente Linda, una donna di quarantatré anni, come molte persone non conosceva bene la posizione degli organi interni. Quando ha iniziato a sentire un dolore costante alla parte superiore dello stomaco che si estendeva fino alla schiena, pensava fosse la conseguenza del suo stile di vita irregolare e in particolare del suo lavoro sedentario. Tuttavia, poco tempo dopo il dolore è divenuto insopportabile. La donna ha quindi deciso di farsi visitare la schiena dal dottore. Con sua grande sorpresa, le è stato diagnosticato una pancreatite cronica. Non avrebbe mai sospettato di avere problemi al pancreas. Non sapeva neppure della sua esistenza…

Il pancreas, una parte vitale del sistema digerente, è uno degli organi “sottostimati”. Sebbene produca degli enzimi importanti per la digestione e controlli i livelli di glucosio nel sangue, non ne sappiamo molto come, ad esempio, per lo stomaco o per il fegato. In questo articolo vi riveleremo alcuni fatti cruciali sull’organo che forse non avete mai conosciuto.

Il pancreas è una lunga (20 cm) ghiandola appiattita. È posizionata nella cavità addominale dietro lo stomaco ed è strettamente collegata con i dotti biliari e il duodeno (la parte iniziale dell’intestino tenue). Come detto sopra, ha due funzioni vitali per il corpo: rilasciare enzimi nel duodeno e gli ormoni nel sangue.

I problemi al pancreas possono incidere fortemente sul vostro stato di salute e causare varie complicazioni. Il disturbo al pancreas più diffuso è la sua infiammazione o pancreatite. L’infiammazione può presentarsi all’improvviso (pancreatite acuta) o di tanto in tanto (pancreatite cronica). Vediamo da vicino cosa sono questi due disturbi.

Pancreatite acuta

1-pancreatitis

Cause:
– intossicazione (avvelenamento) e abuso di alcol;
– complicazioni a seguito di colelitiasi e malattie chirurgiche acute della cavità addominale;
– traumi, malattie virali, interventi chirurgici e manipolazione endoscopica.

Sintomi:

Un sintomo comune della pancreatite acuta è il dolore all’addome, di solito alla parte superiore. Può diffondersi anche alla schiena ed essere aggravata dall’ingestione di cibo. Un paziente con pancreatite acuta nota un sollievo parziale dal dolore quando il torso è inclinato in avanti. Il dolore può essere accompagnato da nausea e vomito nel 90% dei casi.

loading...

Diversamente dalle coliche biliari, che anche compaiono spesso dopo i pasti e che durano dalle sei alle otto ore, il dolore della pancreatite acuta può durare anche molti giorni.

Pancreatite cronica

2-pancreatitis

Cause:
– abuso di alcol (bere in maniera prolungata e/o eccessiva);
– qualsiasi situazione che potrebbe ripetere la pancreatite acuta.

Sintomi:
Proprio come per la pancreatite acuta, il sintomo principale è il dolore addominale, che compare di solito dopo aver mangiato e che dura circa per trenta minuti. Tuttavia, con la pancreatite cronica, il dolore si ripete e persiste per diversi giorni.
Il dolore nelle pancreatiti croniche è solitamente meno intenso che nelle pancreatiti acute (fino al 20% dei pazienti riportano dolore lieve o assente). Malgrado ciò, possono esserci dei periodi di inasprimento della malattia, specialmente se il paziente non chiede aiuto medico e/o continua ad assumere alcol.

Con l’avanzare della malattia, i tessuti del pancreas si danneggiano ulteriormente e smettono di produrre gli enzimi digestivi. In tali condizioni, non avviene la digestione corretta del cibo e alla fine il paziente perde peso. Quando oltre il 90% del tessuto pancreatico è danneggiato, il paziente perde completamente l’abilità di assorbire grassi, che causa la “diarrea grassa (steatorrea)”, feci composte da un eccesso di grasso.

Il pancreas perde gradualmente la capacità di produrre insulina e glucagone e la persona sviluppa il diabete. Altre complicazioni della pancreatite cronica sono la formazione di cisti intorno al pancreas, l’ostruzione (intasamento) del dotto biliare e l’ascite, oltre ad un maggiore rischio di sviluppare il cancro al pancreas.

3-pancreatitis

Se accusate alcuni dei sintomi descritti in questo articolo, rivolgetevi immediatamente al vostro dottore! Potrebbe salvare la vostra salute e persino la vita!

 

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *