INEFFABILE BERTONE: Attico Da Milionario ALLA FACCIACCIA TUA!

Agli stati che non praticano la democrazia l’occidente applica sanzioni economiche e militari. Il Vaticano è uno stato dittatoriale retto da una struttura piramidale teocratica, integralista e massimalista. Invece l’Italia esenta la chiesa dalle tasse, peggio regala ben lo 0.8% delle tasse di tutti gli italiani, detto anche l’8 per mille. Ricusare immediatamente i trattati fascisti/craxiani [patti lateranensi], far pagare le tasse sarebbe il minimo passo. Ve lo vedete il ciellino pifferaio di Rignano adottare simili provvedimenti?*

Spettacolo certamente edificante da chi predica, diciamo soltanto, la povertà evangelica.Purtroppo sono in troppi nella chiesa che al saio del poverello di Assisi hanno preferito e preferiscono i conti in banca della solidarietà nei confronti di se stessi………il buon Francesco parla parla e tutti applaudono plaudono ed applaudono e contemporanemante continuano a fare i loro……….comodi però applaudono e plaudono.

loading...

Il Vaticano conferma l’apertura dell’indagine per i finanziamenti della ristrutturazione dell’attico dell’ex Segretario di Stato Vaticano, il cardinale Tarcisio Bertone. “Sono indagati Giuseppe Profiti e Massimo Spina”, riferisce il vice direttore della sala stampa vaticana, Greg Burke, confermando quanto anticipato dall’Espresso. L’accusa sarebbe di appropriazione indebita per i due ex manager del Bambino Gesù. “Il cardinale non è indagato”, precisa il portavoce riferendosi a Bertone.

“Il vaticano”, scrive Emiliano Fittipaldi sull’Espresso domani in edicola, “ha aperto un’inchiesta sull’attico di Tarcisio Bertone, e ha già iscritto nel registro degli indagati due persone: Giuseppe Profiti, ex presidente del Bambin Gesù e manager vicinissimo al cardinale, e l’ex tesoriere Massimo Spina”.

I giudici vaticani, scrive l’autore del libro “Avarizia”, coimputato nel processo vaticano sulla divulgazione di documenti riservati (Vatileaks) che riprende la prossima settimana, “ipotizzano reati gravissimi” (“peculato, appropriazione e uso illecito di denaro”) e “hanno già trovato i riscontri documentali che dimostrano che i lavori di ristrutturazione dell’appartamento sono stati pagati dalla fondazione dell’ospedale pediatrico Bambin Gesù”.

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *