Nuovo regalo per i parlamentari neoletti…Ecco il “Vitalizio Day”

 

Il 15 settembre 2017 è scattato il cosiddetto “Vitalizio Day”, ovvero 608 parlamentari hanno diritto infatti ad una pensione di circa 1.000 euro che potranno incassare, se non saranno rieletti, a 65 anni.

Non si tratta di una vero vitalizio ma di una pensione data in più. Purtroppo, i nostri parlamentari non sono contenti di quello che già hanno.

Tale pensione aggiuntiva viene calcolata in base al sistema contributivo e viene innescata dopo 4 anni e sei mesi di legislatura.

Riguarda tutti i parlamentari eletti nella nuova legislatura. In questo caso la pensione è data alla maggior parte dei parlamentari, circa 2 su tre.

Su tgcom24 leggiamo:*

Alla pensione, invece, il M5s promette di rinunciare “con un impegno scritto”. Anche perché, alla vigilia della campagna elettorale, i pentastellati non hanno per nulla intenzione di arretrare in una delle loro battaglie madri.

“Ci stiamo per abbattere su di voi come un asteroide e siete destinati a fare proprio la fine dei dinosauri”, è stato l’attacco del blog di Grillo giovedì, giorno in cui, prima al Senato e poi alla Camera, gli esponenti del Movimento hanno imbucato nelle cassette postali dei parlamentari un cruciverba anti-casta dal titolo significativo: “La pensione enigmistica”.

E nel sommario del cruciverba campeggia la scritta: “dato che maturerete la pensione privilegiata eccovi un presente per allietare le ore del vostro dolce far nulla mentre gli italiani continueranno a lavorare”.

loading...

Il difficile iter del ddl Richetti contro i vitalizi – Il tema, inoltre, si incrocia con il difficile iter del ddl Richetti al Senato. Mercoledì il provvedimento è stato incardinato in commissione Affari Costituzionali e il relatore – il centrista Salvatore Torrisi – ha già manifestato alcune perplessità evocando il rischio dell’incostituzionalità. Martedì partirà il ciclo di audizione e sebbene i Dem assicurano che il testo andrà avanti, tra legge di bilancio e ius soli, il rischio che si impantani resta concreto. Con il M5S pronto all’ultima trincea.

Fonte: tgcom24

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *