Perché i fori nelle orecchie presentano improvvisamente prurito e cattivo odore e cosa fare a riguardo

È sempre fondamentale ascoltare il tuo corpo e capire cosa sta cercando di dirti. Mentre alcuni problemi minori possono andare via da soli, altri richiedono un certo tipo di intervento. Perciò, la prossima volta che decidi di ignorare il prurito ai fori delle orecchie, dovresti prendere in considerazione l’idea di sbarazzartene.*

I buchi alle orecchie sono molto divertenti. Hai la possibilità di sfoggiare quei bellissimi orecchini, ed aggiungere qualcosa di meraviglioso al tuo aspetto. Ma anche se sono passati anni da quando hai bucato le orecchie, avrai notato che ogni tanto causano prurito e possono anche avere un cattivo odore.

1_ear_piercing

Perché succede?

Beh, a quanto pare, questo fastidio avviene perché le cellule della nostra pelle e gli olii naturali si mischiano e rimangono incastrati nel foro. Non sembra essere una buona cosa, vero?

Per fortuna, c’è una soluzione che non solo vi aiuterà a liberarvi del problema, ma anche prevenire che accada nuovamente.

Acqua calda

Quando fai il bagno, fai passare dell’acqua calda sui fori. Puoi anche usare un sapone leggermente antibatterico per pulire i buchi alle orecchie e liberarti di ogni cellula di pelle morta, che potrebbe essere rimasta in quella zona.

Acqua salata

Se hai una piccola infezione all’interno o intorno ai buchi delle orecchie, potresti prendere in considerazione questo semplice rimedio. Mischia 1/4 di cucchiaio di sale con 230ml di acqua distillata. Usa un batuffolo di cotone e strofina leggermente l’area infetta con questa soluzione. In seguito, asciuga l’area tamponando con della carta da cucina, in quanto altri materiali potrebbero rilasciare fibre che finirebbero con l’irritare la pelle in modo peggiore.

2_ear_piercing

Scelta degli accessori

Può essere un po’ preoccupante quando i tuoi fori alle orecchie, che probabilmente hai avuto per decenni, iniziano ad avere un cattivo odore, e fanno un prurito tremendo. Ma non preoccuparti, molto probabilmente non è un’infezione. È molto probabile che si tratti di una reazione al materiale di cui sono fatti i tuoi orecchini. Potresti essere allergico o sensibile ad un particolare tipo di metallo, per esempio il nickel, e può causare degli arrossamenti, fastidi e anche delle perdite. La cosa migliore sarebbe prendere accessori fatti di acciaio inossidabile o orecchini ipoallergenici.

loading...

Fori nuovi

Quando si parla di fori nuovi, invece, un po’ di rossore è normale, in quanto si tratta semplicemente dell’orecchio (o dell’area bucata) che sta cercando di guarire. In ogni caso, se ti accorgi che intorno al foro si sta formando un cerchio o un rigonfiamento, potrebbe essere un segnale che indica che il tuo corpo non sta accettando il fatto che quella zona venga forata. Si tratta di solito del sintomo di un infezione, ma anche questo problema può essere risolto. Ricorda queste tre regole:

  • Assicurati che le tue mani siano pulite, prima di toccare l’area. Tirare, strattonare, e grattare ogni minuto al giorno peggiorerà la situazione.
  • Considera l’angolazione del buco. Potrebbe essere troppo stretto o troppo largo. I tuoi orecchini devono starci perfettamente. Se non accade, controlla il foro, per assicurarti che non sia stato fatto seguendo una strana angolazione, e ciò potrebbe irritare la pelle.
  • Non applicare dei prodotti chimici aggressivi sul foro. Potresti pensare di aver bisogno di qualcosa di forte per combattere il prurito o l’infezione, ma la pelle intorno a quell’area è molto sensibile, perciò non dovresti pulirla troppo. Usare un sapone liquido senza profumi e dell’acqua calda una volta al giorno, è sufficiente.

3_ear_piercing

Disinfetta i tuoi gioielli

Se hai avuto un’infezione, dovresti disinfettare i tuoi gioielli prima di indossarli nuovamente, così da non ritrasmettere l’infezione alle tue orecchie. Semplicemente immergi i tuoi gioielli in acqua calda mischiata con del sapone antibatterico. Lascia agire per qualche minuto, poi tirali fuori e puliscili con dei tovaglioli di carta.

Assicurati di vedere un medico, se l’infezione continua a peggiorare o il rossore non spar

 

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *