È SCANDALO , MANIFESTATO NEL SILENZIO PIÙ TOTALE DEI TG! SCATTA UN ARRESTO TRA I COMPONENTI DEL PD! ECCO DI CHI SI TRATTA!

Chi ha invitato in Senato un condannato definitivo per mafia – che per giunta sarebbe stato di nuovo arrestato due anni dopo con accuse gravissime – a discutere di una legge dello Stato, in particolare la riforma delle Province? Per scoprirlo, il senatore M5s Mario Michele Giarrusso chiede a Rosy Bindi, presidente della Commissione parlamentare antimafia, di convocare la senatrice Pd Anna Finocchiaro, presidente della Commissione Affari Costituzionali del Senato, dove si è consumato il fattaccio. Lo scrive Mario Portanova su ilfattoquotidiano.it*

Il personaggio che il 16 gennaio 2014 è stato convocato in Ufficio di presidenza a dire la sua sulla riforma Delrio è l’avvocato Paolo Romeo, di Reggio Calabria, che all’epoca aveva già alle spalle una condanna definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa, rimediata nell’inchiesta Olimpia e scontata in carcere. E già è abbastanza per domandarsi che cosa ci facesse in Senato. Ma due anni dopo l’audizione, il 10 maggio 2016, l’avvocato Romeo è stato nuovamente arrestato su richiesta della Procura di Reggio con l’accusa – nientemeno – di essere al vertice del sistema politico-criminale collegato alla ‘ndrangheta che da anni, secondo i pm, gestisce il potere reale nella provincia reggina.

loading...

E ancora, il 15 luglio, Romeo è stato raggiunto in carcere da un altro ordine di custodia, nella nota inchiesta “Mammasantissima”, quella che ha portato fra l’altro alla richiesta di arresto per il senatore di Gal Antonio Caridi.

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *