Arbitro insultato da extracomunitario: “Sei uno sporco italiano”

Arbitro vittima di razzismo al contrario sui campi di calcio delle Marche.

Al termine della partita di Terza Categoria tra Sforzacosta e Pievebovigliana un calciatore dei padroni di casa si è rivolto nei confronti dell’arbitro dicendogli : ” Non ti do un pugno perché non voglio sporcare il mio sangue con il tuo,sporco italiano” .

Calciatore africano chiama l’arbitro “Sporco Italiano”

L’arbitro è il signor Ettore Mancinelli di Macerata ha riportato la frase nel suo dettagliato referto al giudice sportivo che ha squalificatro il calciatore per tre anni.  *

Abdoulaye Fall, nella confusione seguita al gol del Pievebovigliana , secondo la giustizia sportiva, ha inseguito l’arbitro proferendo ingiurie nei suoi confronti e gettandogli addosso una borraccia.

I fatti si sono verificati  lo scorso fine settimana nella frazione alle porte di Macerata, al termine della partita di campionato tra Sforzacosta e Pievebovigliana, in Terza categoria.

Lo Sforzacosta è stato inoltre multato di 400 euro perché “durante la gara alcuni sostenitori hanno rivolto frasi offensive e gravemente minacciose nei confronti dell’arbitro” – afferma la Figc -.

Altri due giocatori della squadra di calcio dello Sforzacosta sono stati squalificati (rispettivamente per due e sei gare) e, alla fine della partita due tifosi sono entrati dentro gli spogliatoi e si sono messi ad insultare l’arbitro e hanno cercato di aggredirlo.

loading...

Notizia paradossale con risvolti sociologici

In una ennesima pagina vergognosa del calcio dilettantistico c’è una novità. Un ribaltamento dei soliti clichet del razzismo, il quale vede vittima un nostro connazionale e “colpevole” un extracomunitario.

Sarebbe utile sviluppare un dibattito sull’accaduto perchè potrebbe essere figlio dei tempi cche viviamo, caraterizzati da uan forte afflusso di immigrati extracomunitari.

I sociologi che significato possono avere episodi simili. E’ chiaro che gli immigrati assimilano e condividono i comportamenti peggiori degli abitanti del nostro Paese.

Sarei curioso di sapere in che modo hanno accolto la frase ingiuriosa i compagni di squadra del protagonista di questa vicenda. Anche se a quei livelli non penso che ci siano persone, che si interroghino sui risvolti social di ciò che accade.

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *