Eccoli all’attacco. Vogliono cancellare il NATALE a causa degli Islamici. Ecco che combinano…

La notizia è troppo assurda per sembrare vera, ma le cose si stanno mettendo proprio in questo verso. È in corso un vero e proprio attentato verso il Natale.

In una scuola media di Sorbolo, Parma, hanno sostituito la filastrocca di Babbo Natale che porta i doni ai bambini, con una filastrocca pro-immigrati.
Ecco quanto segue:*

«C’è un silenzio un po’ speciale nella sera di Natale, tutti sono più contenti, solo un bambino batte i denti.
La sua pelle è cioccolato, al freddo non è abituato, vende kleenex e accendini, bussa piano ai finestrini.
Lui non sa che cos’è Natale e vedendolo lì solo viene proprio naturale di portarlo a festeggiare.

C’è un silenzio un po’ speciale nella sera di Natale, poi d’un tratto si apre il cielo e non c’è più freddo e gelo.
Una slitta atterra in strada tra brillanti di rugiada, il bambino è spaventato: chi è quell’uomo che è atterrato?
Sono io, Babbo Natale, è speciale questo giorno, ti ho portato un sacco pieno di permessi di soggiorno».

Si tratterebbe, secondo i genitori che hanno denunciato la cosa, di un attentato alle nostre tradizioni, e di una forzata islamizzazione della cultura italiana.

Ricordiamo ancora, un evento simile dell’anno scorso, quando in un istituto di Rozzano, Milano, si era ribattezzata la festa di Natale in “Festa dell’Inverno”, ed erano stati tolti i crocefissi e eliminati gli inni di Natale.

loading...

Su IlGiornale.it leggiamo che: La dissacrazione del Natale cristiano avviene in un contesto dove imperversa il relativismo religioso. Ormai è lo stesso Papa Francesco che legittima l’islam come religione. Lo scorso 31 luglio, per la prima volta in 1400 anni di storia dell’islam, la messa domenicale è stata trasformata in una cerimonia interreligiosa islamo-cattolica consentendo agli imam di recitare i versetti del Corano in arabo dagli altari delle chiese.
Fermiamo questa follia suicida della Chiesa che odia il cristianesimo, dello Stato che odia gli italiani, degli italiani che odiano se stessi.

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *