Fam. Boschi: scoperti conti cointestati con un uomo vicino al clan…..

Pierluigi Boschi,padre di Maria Elena Boschi, per venti anni è stato socio in affari di Mario Nocentini, indagato per riciclaggio con l’aggravante di aver favorito la camorra, precisamente il clan Mallardo.

Tra una decina di conti che avevano chiesto di sequestrargli ce ne sono due , aperti presso una banca del Valdarno, cointestati a papà Boschi, che risulta estraneo all’inchiesta, tutti questi depositi risultano sotto controllo per ricostruire il percorso dei soldi.*

Sono stati sequestrati beni per un totale di oltre 50 milioni di euro, con l’ arresto delle 19 persone ,tra cui anche il boss F. Mallardo e il cognato A. Liccardo. I Mallardo sono proprietari tra l’ altro di una società “Valdarno Costruzioni” , è qui che esce il ruolo di Nocentini ( ex socio di Boschi ) il quale viene accusato di aver ” effettuato operazioni , alcune giustificate come < rimborso finanziamento socio > , per rendere difficoltosa o comunque ostacolare l’identificazione dell’origine illecita della provvista”.

loading...

Con le indagini si scopre che Nocentini è titolare di 39 conti correnti , di cui sette intestati alle aziende con la delega ad operare, sarebbero stati aperti presso Banca Etruria. Invece con papà Boschi avrebbe aperto due conti , uno insieme ad altri soci e riguarda un investimento su un campeggio effettuato molti anni fa, quando era dirigente della Coldiretti. L’ altro conto intestato a Boschi- Nocentini sarebbe stato utilizzato per alcuni affari immobiliari.

Boschi non risulta aver avuto rapporti con esponenti del clan Mallardo , ma è stato socio con Nocentini che invece lo è a tutti gli effetti. La domanda sorge spontanea: con quale gente hanno a che fare?!

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *