Fede ha raccontato ai magistrati quello che avveniva in casa…….

A Maggio Emilio Fede, l’ ex direttore del TG4 e amico storico di Silvio Berlusconi, è stato chiamato a testimoniare. Quando Marcello Dell’ Utri veniva a Palermo doveva ricordarsi di “sostenere” la famiglia di Vittorio Mangano e Silvio Berlusconi in persona si è adoperato per ricordarglielo, sono queste le parole dei magistrati che hanno interrogato Fede.*

Ma chi è Vittorio Mangano? E’ il boss di Porta Nuova, l’ ex stalliere di Villa S. Martino, l’ uomo assunto da Marcello Dell’ Utri nel 1974 per garantire la protezione della famiglia Berlusconi. Quando fu arrestato Vittorio Mangano, Silvio Berlusconi chiese a Marcello di “sostenere la famiglia”.

Secondo Brusca, a fare da legame tra Mangano e Dell’ Utri, erano le cooperative che gestivano la pulizia degli uffici Fininvest, gestite da due messinesi amici di vecchia data del boss di Porta Nuova, che tra i loro dipendenti avevano assunto due delle tre figlie di Mangano.

loading...

Se avesse parlato Vittorio Mangano ne avrebbe avute di cose da dire dagli anni ’70, quando si trasferì con la famiglia ad Arcore e la mattina accompagnava i piccoli Marina e Piersilvio a scuola e il pomeriggio giocavano con la figlia Cinzia, oggi detenuta anche lei per mafia.

Emilio Fede ricorda di un incontro tra Silvio Berlusconi e Marcello Dell’ Utri ( appena tornato dalla Sicilia), dove Berlusconi chiedeva: “Novità?” e Dell’ Utri rispose: “Chiedono riferimenti su di te”. Per i magistrati il riferimento è agli interrogatori in quel momento in corso, durante i quali, a Vittorio Mangano, che era detenuto, veniva chiesto dei rapporti con Berlusconi.

 

fonte :https://www.5stellenews.com

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *