L’appello dei medici: non buttare i denti da latte di tuo figlio. Ecco perché dovete conservarli.

Partiamo dal presupposto che i bambini perdano i denti da latte e, quando succede per la prima volta, ogni genitore prova la stessa sensazione… il bambino sta crescendo ed è arrivato il momento di parlargli del topolino o se preferite della fatina dei denti! Dai ammettiamolo, cosa c’era di più bello, da bambini, dell’alzarsi e trovare una monetina sotto il cuscino? Io ricordo addirittura di aver provato a tirare qualche dente che si solo muoveva, pur di farlo cadere.*

Ma tralasciando la felicità di questo periodo, vogliamo parlarvi del dentino. Una volta scambiato con la monetina, lo buttate, giusto? Beh noi vogliamo parlarvi di una cosa… Uno studio condotto nell’anno 2003, ha dimostrato che i denti dei bambini sono una fonte di cellule staminali, sono come delle protocelle che possono essere coltivate e trasformate in più tipi di cellule, che vanno poi a creare un tessuto.

Se un bambino dovesse aver bisogno di una sostituzione del tessuto, potrebbe essere proprio tuo figlio a permettergli di riprendersi in mano la propria vita! Cosa, però, bisogna fare? Allora tenete presente che i denti devono essere tenuti al fresco, altrimenti le cellule staminali, andranno a degradarsi. Basta conservare, in un luogo fresco, i denti dei vostri bambini, all’interno di una scatola.

Dopodiché, le cellule staminali verranno estratte dai dentini e poste in una cella nell’azoto liquido, dove resteranno intatte e potranno essere conservate per anni. Vengono messe tutte in una specie di magazzino, accessibile ogni qual volta un medico ne richiede la necessità. Si chiama Store-A-Tooth e ogni dentista ne è a contatto. Infatti, solitamente, è proprio quest’ultimo che spedirà i denti del vostro bambino.

loading...

Eravate al corrente dell’importanza dei denti da latte? Non buttateli, conservateli e aiutate il mondo a curare i bambini! Aiutateci a informare più genitori possibili, condividete!

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *