Pausini si scaglia contro la Rai e rivela la vergogna nei confronti dei terremotati italiani.

Manchester va in scena il mega concerto “One Love” organizzato da Ariana Grande per rispondere ai terroristi che il 22 Maggio uccisero tanti suoi giovani fan, emozionando i milioni di telespettatori connessi da più parti del mondo.

Da una cantante italiana, intanto, è arrivato un duro attacco. Certamente non per il proposito o per l’iniziativa in sè, largamente apprezzata, ma per qualche rancore passato.

Laura Pausini, con un twitter esplicativo, ricorda quanto avvenne nel 2009 in Italia, in seguito al terremoto che coinvolse l’Abruzzo.

Per la triste occasione il concerto lo organizzò proprio lei, non ricevendo il supporto della Rai, che non investì nè risorse nè tempo per trasmettere il concerto.

Ecco il tweet della Pausini: “Bravissimi tutti gli artisti di #onelovemancester ❤️ L’emozione mi ha ricordato #AxA Peccato che allora nessuna TV italiana ci aiutó”, ha scritto la cantante.

Anche allora, la Pausini fece salire sul palco, per raccogliere fondi, le maggiori cantanti italiane, non ricevendo supporto alcuni dalla Rai che per quest’occasione si è mostrata, invece, molto disponibile.

loading...

Alcuni utenti non hanno apprezzato le polemiche della cantante internazionale, soprattutto in un momento così delicato per l’Europa tutta, ma l’artista romagnola ha tirato dritto, sottolineando comunque la mancanza nei confronti delle vittime de l’Aquila.

Fonte: Il Giornale

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *