“Quest’uomo ha violentato una bimba. In carcere 15 carcerati si sono presi cura di lui”

Dalle evidenti ferite e dall’emorragia del retto, sembrerebbe proprio un caso di estrema violenza e abuso sessuale. Con una ricerca approfondita ci siamo imbattuti in innumerevoli articoli in lingua internazionale. In ogni testata compariva un nome: Daryell Dickson Meneses Xavier. Secondo questo articolo di LiveLeak del 15 Aprile 2014, Daryell è un istruttore di Jiu Jitsu e ha stuprato e ucciso il suo figliastro di appena un anno e 8 mesi a Taguatinga, in Brasile.*

Una volta finito in carcere, Daryell avrebbe subito la rappresaglia di 20 detenuti che lo hanno violentato e ferito. Una volta ricevute le cure si è ritrovato di nuovo al centro della furia degli altri detenuti che hanno strappato i punti di sutura e lo hanno violentato una seconda volta.

Il caso di Daryell è riportato anche in poche righe dal Daily Mail, in fondo a questo articolo dell’8 Marzo 2015 in cui si parla di un altro episodio di giustizia sommaria in Brasile.

Peru.com ci racconta che il figliastro di Daryell sarebbe morto in seguito a un trauma cranico e agli abusi subiti. L’uomo si è costituito alla Polizia poco dopo, ma avrebbe detto alla moglie che mentre consumava l’orribile gesto era in realtà posseduto dal diavolo. Troviamo conferma anche nel noto Inquisitr, che ai lettori pone la domanda sulla legittimità del trattamento riservato da parte degli altri carcerati.

loading...

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *